Inizia il suo cammino marziale a 16 anni, in un Dojo nel quartiere Ikebukuro di Tokyo, nei pressi dell’Honbu Dojo, quartier generale della I.K.O. Kyokushinkaikan.

Nel 1977 viene scelto da Sosai Masutatsu Oyama per entrare a far parte di quella ristretta cerchia di atleti che hanno la fortuna di apprendere direttamente dal Maestro, gli Uchi Deshi.

shihanhonbu

Sosai Oyama creò appunto questo gruppo di atleti di un’età compresa tra i 17 ed i 23 anni, denominandoli “Waka-Jishi” (Giovani Leoni), affinché dedicassero gli anni migliori della propria gioventù per allenarsi duramente e diventare futuri maestri di Karate Kyokushinkai.

Shihan Wakiuchi, fu uno dei più carismatici Uchi Deshi, ed una volta finito il suo programma di 1000 giorni, restò all’Honbu Dojo come capo istruttore degli Uchi Deshi fino al 1983.

Shihan Wakiuchi ha insegnato in diversi paesi, tenendo seminari a New York ed in Malaysia, fin quando,sempre nel 1983, Sosai lo incaricò di andare in Italia per rappresentare il Kyokushinkai e diffonderlo nella nostra penisola.

Da quella data Shihan (come tutti lo conoscono a Messina, città in cui vive e sede nazionale del Kyokushinkai) ricopre la carica di Direttore Tecnico e Presidente Nazionale dell’A.I.K.K. (Associazione Italiana Karate Kyokushinkai) sempre in seno alla I.K.O. di Kancho Matsui.

 

Fonte http://www.kyokushinkai.it/